Comunicato LG Trauma Maggiore

ISS, Linee Guida: costituito il Comitato Tecnico Scientifico per la prima Linea Guida Nazionale sul Trauma Maggiore. Tra gli obiettivi, fornire protocolli omogenei basati su evidenze e ridurre le disuguaglianze nell’accesso alle cure.

 

Costituito il Comitato Tecnico Scientifico per l’elaborazione della Linea Guida sul Trauma Maggiore. Il Comitato, designato dal Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro, è presieduto dal Direttore Generale Andrea Piccioli.

La Linea Guida sarà sviluppata con la supervisione e coordinamento del Centro Nazionale di Eccellenza Clinica Qualità e Sicurezza delle Cure diretto da Primiano Iannone, nell’ambito del mandato recepito dal nuovo Sistema Nazionale Linee Guida.

Come primo atto il Comitato, di cui fa parte anche il Direttore del Centro Traumi del Niguarda Osvaldo Chiara, ha designato il panel di esperti che, avvalendosi del supporto delle Società Scientifiche, delle associazioni di cittadini e pazienti, enti ed istituzioni, in linea con gli alti standard metodologici adottati dall’Istituto Superiore di Sanità, lavoreranno per definire le raccomandazioni a livello nazionale.

La linea guida sul Trauma Maggiore

Il Trauma Maggiore è il risultato di un evento capace di causare lesioni in grado di determinare un rischio immediato o potenziale per la sopravvivenza del paziente ed è la prima causa di morte tra le persone con età inferiore a 45 anni.

Le vittime di Trauma Maggiore presentano lesioni gravi, associate ad una elevata probabilità di morte e disabilità. La corretta gestione del Trauma grave è determinante nel ridurre la disabilità ed è importante anche dal punto di vista della spesa sanitaria.

L’obiettivo di questa Linea Guida è quello di fornire indicazioni, approcci e linee operative in questo ambito che tengano conto delle migliori evidenze disponibili sia dal punto di vista organizzativo che dell’appropriatezza delle cure e dei percorsi clinici per migliorarne sia gli esiti che la qualità dell’assistenza.

Si tratta di una Linea Guida che, nel definire la corretta gestione del paziente, fornirà indicazioni in grado di migliorare i risultati del trattamento, dell’assistenza e, possibilmente, degli esiti delle cure di un evento ai primi posti come causa di morte o disabilità grave nelle fasce di popolazione in età giovane/lavorativa e che, per le attuali diseguaglianze di accesso alle cure, rappresenta un obiettivo prioritario del Sistema Nazionale Linee Guida.

Il panel multidisciplinare e multiprofessionale

Tutti i membri del Panel sono stati selezionati in virtù delle loro competenze professionali ed esperienze personali nell’argomento oggetto della LG e parteciperanno ai lavori non come rappresentanti di una particolare organizzazione portatrice di interessi ma come singoli individui, portando la propria esperienza e capacità di giudizio. Laddove necessario, durante lo sviluppo della linea guida altri membri potranno essere cooptati.

Comitato tecnico scientifico

  • Andrea Piccioli
  • Osvaldo Chiara
  • Primiano Iannone

Membri del panel di esperti  

Ruolo nel panel Nome Cognome Affiliazione/ruolo
Chair Osvaldo Chiara Professore Straordinario di Chirurgia Generale –   Dipartimento di Fisiopatologia Medico Chirurgica e dei Trapianti. Direttore struttura complessa, Direttore Dipartimento Interaziendale
Chirurgia generale e d’Urgenza, gestione del trauma maggiore presso il dipartimento d’urgenza- ASST (Azienda Socio Sanitaria Territoriale Grande Ospedale Metropolitano) Niguarda- Milano.
co-chair metodologico

 

Primiano Iannone Direttore CNEC, ISS
medico Agostino Alberto Geraci Direttore dell’Unità OperativaM Complessa di Medicina e Chirurgia di Accettazione d’Urgenza (MICAU) dell’ARNAS Civico, Di Cristina, Benfratelli di Palermo
medico Giulio Maccauro Direttore OC Ortopedia e Traumatologia; Professore Ordinario di Ortopedia Policlinico Agostino Gemelli Roma
medico Federico

 

Santolini Direttore Unità Operativa Complessa do Ortopedia e Traumatologia d’Urgenza presso IRCCS AA.O. San martino-IST di Genova
medico Andrea Fabbri

 

Dirigente Medico di  Struttura Complessa di Pronto Soccorso, medicina d’Urgenza 118 Azienda USL della Romagna – Forlì
medico Elvio De Blasio Direttore di U.O. Complessa di Anestesia e rianimazione presso l’Azienda O:R:N san Pio-G Rummo di Benevento
medico Antonio Rampoldi Direttore di Struttura Complessa Radiologia Interventistica- Dipartimento Tecnologie Avanzate Diagnostico-terapeutiche – Ospedale  Niguarda- Milano
medico Nino

 

Stocchetti Professore Ordinario Di Anestesiologia e Rianimazione (Med 41) Responsabile di struttura semplice Terapia intensiva Neuroscienze,   Fondazione IRCCS Grande Ospedale Maggiore Policlinico
medico Gregorio Tugnoli Responsabile U.O.S.D Chirurgia del Trauma- Azienda USL di Bologna
medico Carlo Coniglio Responsabile UOS Rianimazione,
presso l’ UOC Anestesia, Rianimazione ed Emergenza Territoriale 118 – Trauma Center
Ospedale Maggiore – AUSL di Bologna
medico Gaddo Flego Direttore Sanitario Ospedale Evangelico Internazionale di Genova
medico* Maria Pia Ruggieri Direttore della UOC Pronto Soccorso e Breve Osservazione, AO San Giovanni Addolorata, Roma
Infermiere Claudio

 

Tacconi

 

Infermiere di Area Critica. Azienda USL Bologna- Ospedale Maggiore Trauma Center

*come esperta di partecipazione degli utenti

Commenti chiusi